1

LA FORRA E LE PLACCHE DI PENNADOMO Un piccolo paese della provincia di Chieti con tante meraviglie.

Pennadomo in provincia di Chieti, nella meravigliosa Regione Abruzzo, presenta delle bellezze naturalistiche incredibili prodotte dalla particolare geologia della zona, dove gli sconvolgimenti tettonici hanno innalzato in verticale gli strati di calcare, originariamente formatesi in orizzontale su un preistorico mare.

Queste particolari formazioni rocciose hanno formato una forra e delle placche rocciose uniche e veramente spettacolari.

L’accesso sia alla Forra che alle Placche dell’Oasi è alla portata di tutti, sono intorno al paese con camminate di pochi minuti, sono raccomandabili scarponi, caschetto e una buona fotocamera per immortalare le bellezze che consiglio di andare immediatamente ad osservare.

Di seguito le immagini del sito.

LA FORRA E LA CASCATA

1- L’abitato di Pennadomo a ridosso delle pareti verticali.
2- Scendendo con la strada da Pennadomo verso il Lago di Bomba si raggiunge l’inconfondibile ingresso della Forra, tra altissime e verticali pareti di roccia.
3- L’ingresso della Forra
4- L’itinerario è consigliabile in primavera quando il torrente porta più acqua
5 – 6- Le incredibili stratificazioni verticali di calcare nella forra
6
7- La cascata ed il laghetto sottostante dove termina il tratto escursionistico della Forra.
8- “Piccolo” masso caduto dalle alte pareti.
9 – 18 -Altre immagini della forra con le incredibili pareti, grotte e fessure.
10
11
12
13
14
15
16
17
18

LE PLACCHE DELL’OASI

19 – 21 – Le Placche dell’Oasi a ridosso del paese di Pennadomo, con vie di arrampicata fino al 8b.
20
21
22- L’ingresso della lunga fessura delle Placche dell’Oasi.
23- Climber all’opera visti dall’interno della fessura delle Placche dell’Oasi.
24- Dalla fessura, larga poco più di un metro in alcuni punti, si vede il proseguimento delle stratificazioni verticali, in fondo alla Valle, sotto ai nostri piedi c’è la Forra visitata prima.
25 – Una corda aiuta la discesa e successiva risalita in quanto il fondo e scivoloso.
26 – 33 – Immagini all’interno della strettissima fessura, davvero qualcosa di unico e meraviglioso.
27
28
29
30
31
32
33
34 – Provo l’attacco della via da 8b con gli scarponi, solo l’attacco è già un 6a.
35- il paese di Pennadomo visto dall’aereo belvedere sopra alle Placche dell’Oasi.
36 – Il proseguimento geologico nell’altro versante della vallata delle Placche dell’Oasi, nel fondo c’è la Forra
37 – Il Resegone, una vera e propria lama di roccia verticale isolata con un mio amico vestito di celeste e compagna di cordata in cima, appena visibili.
38 – Uno zoom
39 – Un secondo zoom e sono più visibili e permettono di avere una idea delle dimensioni e della forma della parete rocciosa..
40 – Nella zona vale la pena di visitare anche il castello di Roccascalegna a poche decine di chilometri da Pennadomo.
41- Alla sera ci è uscito di fotografare anche l’eclisse parziale di luna.